MAFIA

Alla luce del sole – Regia  Roberto Faenza.(durata 1:30:33) La vera storia di don Pino Puglisi, coraggioso prete palermitano che, tornato dopo tanti anni nella sua città e nel popolare quartiere di Brancaccio dove era nato, fu ucciso dalla mafia per aver sfidato il suo potere con le parole e con le opere.

I cento passi – Regia  Marco Tullio Giordana (durata 1:46:56) Cinisi, un paese siciliano, è la patria del boss Tano Badalamenti. Qui è ambientata la storia di Giuseppe Impastato, detto Peppino, ribellatosi al padre mafioso e alla cultura del silenzio. Ragazzo sveglio, intelligente, curioso, Peppino viene introdotto nella “società” dal padre che spera che lui diventi un capo. Ma lui non vuole condividere lo stesso destino: con alcuni amici fonda un giornale antimafia, un circolo culturale e “Radio Aut”, un’emittente privata che bersaglia i mafiosi.

Il giudice ragazzino – Regia Alessandro di Robilant (durata 1:29:01) Rosario Livatino, uno dei magistrati che il presidente Cossiga definì “giudici ragazzini” per la loro giovane età, esercita le funzioni di sostituto alla procura di Agrigento. E’ uno dei primi a impegnarsi a fondo contro la mafia, aiutato da un maresciallo dell’Arma che sarà ben presto assassinato. Il suo lavoro conosce sempre maggiori ostacoli, fino a quando, il 21 settembre 1991, Livatino cade vittima di un attentato.

Il giorno della civetta – Regia Damiano Damiani 1968. Tratto dall’omonimo romanzo-denuncia scritto da Leonardo Sciascia e pubblicato nel 1961, il film è una denuncia, non tanto alla mafia in sé, ma soprattutto verso una popolazione che accetta questi soprusi e non si ribella, perché non è ancora pronta o semplicemente perché va bene così. I tentacoli di questa piovra sono forti, troppo vigorosi per essere sconfitti dal coraggio e dalla arguzia del capitano Bellodi.

Precedente Siti web in cui ascoltare libri Successivo FILM STORICI

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.